Project Description

Ferrara, Teatro Comunale, 7 Nov. 2018

Nabucco è a capo di un gruppo musicale “XXX” composto da Abigaille (sua figliastra) e Fenena (sua figlia) e Abdallo (segretario fidato). Nabucco ha dei rivali: il gruppo “YYY” di Zaccaria che comprende anche Anna (sorella di Zaccaria e Ismaele). Ismaele però ama Fenena (sua rivale, non ammesso) e Abigaille ama Ismaele (non ammesso). Ismaele decide di chiedere a Fenena di trasferirsi nel gruppo Zaccaria ma tutti se la prendono con lui. Fenena per amore di Ismaele decide di cambiare gruppo e Zaccaria accetta di farla passare dalla loro parte. Abigaille è furibonda e vuole vendicandosi contro Fenena e diventare capo al posto di Nabucco. Nabucco ha un delirio di onnipotenza e dichiara di essere non più solo capo ma Dio. Dio in persona decide di punirlo e lo colpisce con un fulmine che lo rende pazzo. Abigaille approfitta e si auto nomina capo gruppo volendo uccidere Fenena. Nabucco si dispera ma tutti lo credono pazzo. Poi rinsavisce, chiede perdono a Dio e riesce a salvare Fenena dalla morte. Fenena sposa Ismaele e i due gruppi fanno pace fondando un’unica BAND che sbaraglia tutte le classifiche. Abigaille, si pente chiede il perdono di tutti e si uccide.

Musica di Giuseppe Verdi
Libretto di Temistocle Solera
Testi di Maria Cristina Osti e Paolo Garbini
In ricordo della promulgazione delle leggi razziali in Italia avvenuta nel 1938.

In collaborazione con le Scuole di Ferrara Alda Costa, Sant’Antonio, San Vincenzo, Scuola professionale IAL

Personaggi ed interpreti
Nabucco DAEBUM LEE
Abigaille ERIKA PEDER
Fenena ILARIA VERZUCOLI
Ismaele ANTONIO CERVATO
Giuseppe Verdi PAOLO GARBINI

Orchestra “CITTA’ DI FERRARA”
Direttore RICCARDO BOERETTO

Regia MARIA CRISTINA OSTI